Al Salone del Risparmio le strategie per promuovere la diversity nell’industria finanziaria e nel risparmio gestito

ll 3 aprile al Salone del Risparmio la gender-equality protagonista della conferenza “Diversità e inclusione: una sfida per il settore del risparmio gestito” dedicata al tema della diversity come chiave di successo per le imprese

 

Milano, 6 marzo 2019 – È dedicata al tema della gender equality nel settore finanziario la conferenza che Assogestioni organizza il 3 aprile all’interno della decima edizione del Salone del Risparmio dedicata quest’anno alle tematiche ESG. Cinzia Tagliabue, AD Italia di Amundi e responsabile del gruppo di lavoro sulla diversity istituito da Assogestioni e Roberta D’Apice Direttrice del settore legale dell’Associazione, discuteranno insieme ad altri ospiti le migliori strategie per una sempre più efficace promozione dell’inclusione nell’industria finanziaria e, in particolare, nel settore del risparmio gestito.

 

Per indagare il tema, Assogestioni istituirà un apposito Comitato Diversity, volto a sensibilizzare le SGR all’adozione di politiche di diversità e misure che assicurino parità di trattamento e di opportunità per il personale di entrambi i generi. Affinché ci sia un vero cambiamento, le politiche da adottare non dovranno essere soltanto di facciata ma essere rispettate e, soprattutto, condivise dai vertici aziendali. Solo così si potrà davvero creare una cultura inclusiva.

 

I risultati della fotografia sul livello attuale di diversity nell’industria saranno presentati il 3 aprile al Salone del Risparmio. Durante la conferenza verranno poi identificate le best practices esistenti e si lavorerà per condividere un percorso virtuoso che miri all’adozione di politiche per garantire parità di trattamento anche nello sviluppo di carriera, in modo da giungere alla definizione di una strategia che porti una determinata percentuale di donne ai vertici del settore entro una data definita.

 

Secondo Cinzia Tagliabue, amministratore delegato per l’Italia di Amundi, bisogna tenere alta l’attenzione sul tema: Comincia ad esserci un riconoscimento del merito dell’inclusione e la consapevolezza del valore aggiunto che le donne possono potare quando sono ai vertici delle organizzazioni. Dopo la crisi del 2008 diversi studi hanno mostrato come, un approccio femminile, complementare a quello maschile, avrebbe permesso di correre meno rischi. Tuttavia, c’è ancora tanto da fare ed è per questo che in Assogestioni abbiamo deciso di creare un comitato sulla gender diversity”.

 

Alla conferenza, certificata CFA Society Italy, partecipano, tra gli altri: Isabella Fumagalli CEO di BNP Paribas Cardif, Costanza Ramorino HR Manager di UniCredit, Valentina Mosca Hermes Consulting, Luisa Rosti, Professore ordinario di Politica economica dell’Università di Pavia e Chiara Pastorino, Responsabile Divisione Diversity & Inclusion di Intesa Sanpaolo.

File Download

Cs_SdRX_Conferenza Inclusione

162B

Stampa

Potrebbero interessarti anche...

4 aprile 2019
Presentata al Salone del Risparmio la ricerca di Demia. L’approccio generazionale rivela differenze di prospettiva e di strumenti ma in ognuna non si può prescindere da un livello elevato di competenza.
2 aprile 2019
Corcos (Assogestioni): “L’industria del risparmio gestito è chiamata allo sforzo più grande della sua storia: porsi all’avanguardia dei cambiamenti globali diventando più sostenibile, inclusiva, responsabile”